Published On: Marzo 5, 2022By 1240 words6,3 min read

Uno dei gioielli più indossati è certamente l’anello, e se la vostra personalità è sofisticata e vivace, potrete scegliere tra moltissimi anelli particolari. La scelta è infinita, potete sperimentare tra le forme più disparate, i colori, e ovviamente i materiali, per rendere il vostro accessorio degno di ogni attenzione.

L’originalità è la caratteristica principale di questi anelli così unici e speciali, se desiderate stupire dovete puntare su un anello mai visto, inaspettato, eccentrico

Ce ne sono alcuni di veramente straordinari, anche di profondo significato. In questo articolo vi raccontiamo gli anelli più particolari certi di stuzzicare la vostra fantasia e soddisfare ogni vostra curiosità.

Anelli particolari nella storia

Iniziamo da qualcosa di antico, dagli anelli nati nei secoli scorsi e che oggi possono rappresentare un’idea molto originale da indossare anche con un abbigliamento più contemporaneo:

  • Anello orologio. Come dice il nome, si tratta di un anello con un piccolo orologio incastonato sopra. Le prime tracce di questo tipo di anello risalgono circa al 1500, ma ci sono anche altre testimonianze di maestri orafi italiani, come Jannello Torriani di Cremona e Bernardo Buontalenti da Firenze, che ne avevano realizzati alcuni anche prima. Oltre ad essere pratici, gli anelli orologio sono anche riccamente decorati, addirittura alcuni nascondono l’orologio con una o più pietre preziose, dando vita ad un gioiello raffinato di artigianato orafo.
  • Anello Giardinetto o Giardinetti. Questo modello è stato introdotto in Francia durante il regno del Re Sole, in quel periodo era consuetudine cucire gli anelli anche sugli abiti per renderli ancora più spettacolari. L’anello Giardinetto Deve il suo nome alle molteplici pietre preziose che rappresentano piccole composizioni floreali, anche molto elaborate, con fiori e foglie in cesti o piccoli mazzolini, che rendono questo modello un vero capolavoro.

  • Poison ring. L’ anello “poison” (veleno in inglese) era molto di moda dal Rinascimento, ha un piccolo scomparto segreto dove poter nascondere qualcosa. Al tempo venivano usati per conservare un messaggio, del profumo, o un ricordo della persona amata; ma, come ricorda anche il nome, la cosa che contenevano più spesso era del veleno. Infatti, l’anello poison veniva spesso utilizzato dalle spie, per avere sempre a portata di mano la possibilità di suicidarsi e non svelare i propri segreti. Tra i personaggi più famosi che si dice indossassero il poison ring troviamo Caterina de Medici e Lucrezia Borgia, due personalità indubbiamente molto originali.

Anello da cocktail

Tra gli anelli grandi particolari ne esiste uno particolarmente appariscente ed eccentrico, l’anello cosiddetto da cocktail, nato nel periodo del Proibizionismo americano con lo sviluppo dei locali clandestini dove si beveva quel poco che si riusciva a trovare. 

In quel periodo, l’alcool che circolava era di qualità scadente, ed era praticamente impossibile berlo senza l’aggiunta di succhi di frutta e analcolici colorati. Fu così che nacquero i primi cocktail, e con loro una moda totalmente nuova caratterizzata dal charleston e dall’indipendenza femminile. Fiere della loro nuova consapevolezza, le donne iniziarono a portare capelli e gonne più corte, insieme a questi vistosi anelli da cocktail per farsi notare mentre sorseggiavano il loro drink e dichiarare apertamente la loro voglia di vivere e festeggiare la fine delle restrizioni subite durante la guerra.

Stravagante bellezza: anelli come un’opera d’arte

Se desiderate scegliere tra qualcosa di più contemporaneo, esistono alcuni esempi veramente molto sofisticati e singolari, di una manifattura così elegante che ricordano veramente un’opera d’arte. 

Chi ama gli animali troverà bellissima la collezione Animalier di Roberto Coin, dove tra gli altri ci sono un pappagallo in oro bianco e brunito con diamanti e zaffiri, oppure l’octopus in oro rosa e zaffiri neri e diamanti.

Altri esempi degni di nota sono l’alieno di Alina Abeg sul tema dello spazio e chi lo abita, oppure l’anello di Bona Calvi per gli amanti del vino, dato che rappresenta una bottiglia che versa il vino in un bicchiere.

Se poi desiderate indossare al vostro dito un’opera d’arte nel vero senso della parola, Pagane Uniques propone un’intera collezione di anelli in resina che riproducono famosi quadri di pittori famosi come Jackson Pollock, Vincent Van Gogh e Gustav Klimt ad un costo veramente abbordabile.

Anelli Trinity e Trilogy

Alcuni anelli possono essere unici e particolari pur rimanendo legati alla tradizione.

Sono un esempio gli anelli Trinity e gli anelli Trilogy, molto raffinati e allo stesso tempo molto originali, entrambi legati simbolicamente al numero tre.

L’anello Trinity fu ideato da Louis Cartier nel 1924, è formato da tre bande che si intersecano tra loro, ognuna composta da un metallo diverso. L’oro rosa rappresenta l’amore, l’oro giallo la fedeltà e l’oro bianco l’amicizia (inizialmente questa fascia era realizzata in platino). A partire dal nome stesso, l’anello Trinity ha anche un significato religioso (si pensi alla Santissima Trinità). L’anello può essere molto semplice oppure ornato di pavé di diamanti per una luminosità ancora più stravagante.

 

L’anello Trilogy è composto da un’unica fascia con tre pietre incastonate, generalmente diamanti, e spesso viene scelto come pegno d’amore. Le tre pietre rappresentano l’amore per sempre, ieri, oggi e domani, come pure il Padre, il Figlio e lo Spirito Santo che benediranno l’unione degli sposi che scelgono questo anello per il loro matrimonio in chiesa. Oltre alla versione più classica con tre diamanti, esistono molteplici versioni di anelli trilogy particolari e più estrosi, incastonati con smeraldi e zaffiri o caratterizzati dalla forma delle pietre o dalla montatura molto originale.

Anelli di fidanzamento particolari

Parlando di anelli con diamanti e pietre preziose non possiamo dimenticare di parlare di anelli di fidanzamento particolari, che certamente rappresentano un esempio importante per esprimere una personalità originale.

L’anello Toi e Moi è un modello realizzato con due diamanti montati in modo specchiato, che si sfiorano appena, simbolo dell’unione indissolubile tra due innamorati. Questo anello fu reso famoso da Napoleone che regalò alla futura moglie Josephine un anello con l’incisione “Tu e io, per sempre”. Per rendere ancora più singolare questa tipologia di anello, è possibile scegliere due pietre diverse, dando vita a un’armonia raffinata tra la simmetria delle forme ed il forte contrasto delle pietre.

Altri anelli di fidanzamento originali possono avere un design realizzato a mano, dove il posizionamento delle pietre viene sovvertito creando qualcosa di veramente unico e più contemporaneo.

Una delle ultime tendenze sono gli anelli di fidanzamento con gemme colorate, e non necessariamente dei diamanti. Ecco di seguito alcuni esempi; scegliendo una di queste pietre secondo il loro significato consentirà di esprimere a pieno l’individualità della persona amata:

  • Acquamarina, chiamata anche berillo blu, ha il colore sofisticato e brillante di un oceano tropicale. Simboleggia il coraggio e la comunicazione, e ricorda di esprimere l’amore reciproco ogni giorno, attraverso parole e azioni.
  • Topazio blu, simbolo di pace e tranquillità, di lealtà e amore eterno. Il topazio azzurro ricorderà di rimanere fedeli anche a sé stessi.
  • Pietra di luna, a prima vista sembra una pietra bianca pura, ma muovendola leggermente evidenzia un bellissimo arcobaleno blu iridescente. Simboleggia un amore duraturo attraverso i cambiamenti della vita.
  • Smeraldo, una delle pietre preziose più propizie per gli anelli di fidanzamento, in quanto simboleggia un matrimonio molto felice e di gran successo.

Se siete prossimi ad una proposta di matrimonio e desiderate approfondire l’argomento sugli anelli di fidanzamento, vi consigliamo di leggere anche i nostri articoli Anello di fidanzamento: dove si mette? e Quanto può costare un anello di fidanzamento?

Leggi altri articoli simili