Published On: Febbraio 24, 2022By 2264 words11,5 min read

Immagina la scena: il futuro sposo si mette in ginocchio intenzionato a porre la fatidica domanda con l’anello di fidanzamento in mano. Dubbio atroce! Ma dove si mette? Su quale dito di quale mano? E da dove nasce questa regola? Eh già, non sono domande da poco, sarà meglio conoscere tutti i dettagli in anticipo per evitare di trovarsi in imbarazzo proprio sul più bello.

Ad un certo punto, nella vita della maggior parte delle persone, arriva il magico momento della proposta di matrimonio. In molti casi viene organizzata per mesi, con tanto di effetti speciali, amici e parenti pronti a documentare l’intera scena per i posteri. Altri preferiscono un gesto più spontaneo e attendono che si presenti il momento giusto senza pensarci troppo. Ma il protagonista indiscusso del magico momento rimane sempre lo stesso: l’anello di fidanzamento

Esploriamo quindi insieme questa breve guida che vi fornirà moltissime delucidazioni sull’argomento e magari qualche idea interessante per rendere la vostra proposta di matrimonio ancora più unica e speciale.

Anelli Fidanzamento su Amazon.it

 

Significato e usanza dell’anello di fidanzamento

Quando una relazione romantica le cose iniziano a farsi più serie, ci sentiamo pronti a fare il passo successivo e consolidare il nostro amore con una proposta di matrimonio accompagnata da un bellissimo anello di fidanzamento. Generalmente il fidanzamento è il primo passo verso l’impegno ancora più importante del matrimonio, e l’anello di fidanzamento, come poi sarà la fede nuziale, sono simboli che ricordano in ogni momento il legame d’amore e di dedizione tra due persone innamorate. 

La forma rotonda dell’anello fa già percepire il significato profondo della continuità, del per sempre, senza inizio né fine. L’anello è simbolo universale di amore eterno e di fedeltà, ed è anche un dono prezioso per la persona amata.

Fin dal Medioevo i pretendenti erano soliti regalare un anello alla donna amata, come promessa di matrimonio. Il significato era così profondo che alle donne era vietato portare un anello solo per adornare le mani. Poi entrarono in uso gli anelli cosiddetti “gemelli”, perché potevano essere portati insieme: l’uomo avrebbe indossato il suo fino al matrimonio, per poi darlo alla donna che da quel giorno in poi lo avrebbe portato come fede nuziale. Spesso in Italia, come in molti altri paesi, è consuetudine che l’uomo regali l’anello di fidanzamento alla donna, che continuerà a portarlo anche dopo il matrimonio. Una volta anche l’uomo indossava l’anello di fidanzamento, con gli anni è diventato più comune che l’uomo porti solo la fede nuziale. 

Oggi viviamo chiaramente in un’epoca molto più aperta, in evoluzione continua, dove il concetto di amore nella coppia e tutte le relative tradizioni possono essere vissuti con molta più libertà ed ognuno può scegliere l’usanza che meglio si addice alla sua unione romantica.

Anelli Fidanzamento su Amazon.it

 

Mano destra o sinistra? Dove indossare l’anello di fidanzamento

Secondo la tradizione italiana, l’anello di fidanzamento va indossato all’anulare della mano sinistra. La scelta del dito è spiegata già dal suo nome; la parola anulare, infatti, si riferisce proprio all’ aggettivo che descrive la forma dell’anello. Andando indietro nel tempo possiamo fare riferimento alla credenza degli antichi egizi, greci e romani secondo la quale nel dito anulare scorre la Vena Amoris, una piccola vena che risale lungo il braccio per arrivare dritta al cuore, dove risiedono i sentimenti e la passione condivisi dalla coppia, e con questo concetto si spiegherebbe anche la scelta della mano sinistra.

Come deve essere un anello di fidanzamento?

Il momento della proposta di matrimonio è super emozionante e possiamo scommettere che anche la persona meno emotiva del mondo sentirà il cuore battere più forte mentre chiede alla sua dolce metà di trascorrere il resto della loro vita insieme.

Consigliamo di prestare molta attenzione alla scelta dell’anello di fidanzamento, ricordate che sarà il simbolo del vostro impegno d’amore e vi ricorderà per sempre un momento unico della vostra vita, sceglietelo con molta cura.

In genere, gli anelli tradizionalmente scelti per un fidanzamento seguono lo schema di un anello con una o più pietre preziose. Di seguito abbiamo selezionato i modelli più classici generalmente scelti per la proposta di matrimonio:

  • Solitario: l’ anello di fidanzamento per eccellenza, l’eleganza in assoluto, un anello semplice sormontato da un diamante. Il solitario viene definito “con spalla” se presenta il diamante accompagnato da altre pietre
  • Anello aureola: presenta una grossa pietra circondata da altre più piccole.
  • Anello della forcella: questo anello particolare ha uno o più diamanti e può separarsi in due parti distinte. 
  • Anello trilogy: anello con tre pietre, che possono essere simili o diverse.
  • Anello maestro: incastonato con un grande diamante centrale circondato da pietre preziose.

Qualsiasi modello scegliate, tenete sempre a mente i gusti della persona che riceverà l’anello, dovrà indossarlo sempre e dovrà farlo con piacere. Ci raccomandiamo anche di verificare bene la misura del dito della vostra dolce metà, prendendo come modello un anello che porta ogni giorno o chiedendo indicazioni a parenti e amici che possono darvi un aiuto concreto per fornire la misura precisa.

Anelli di fidanzamento halo

Un modello particolarmente splendido che negli ultimi anni viene scelto molto spesso per le proposte di matrimonio è l’anello di fidanzamento halo, detto anche pavé, perché è composto da una pietra centrale circondata da un pavé luccicante di diamanti che regalano un effetto bellissimo e scintillante. 

La corona di diamanti si chiama halo; la definizione viene dal greco e significa anello di luce attorno ad un oggetto. La pietra centrale può avere tagli diversi e essere quindi quadrata, tonda, a cuore, a goccia e così via. La corona di diamanti mette in risalto la pietra centrale, mentre le pietre laterali rendono tutto più luminoso. 

Oro bianco, giallo o rosa?

Se avete dei dubbi sul tipo di metallo da scegliere per il vostro anello di fidanzamento, vi indichiamo di seguito qualche delucidazione preziosa:

  • Oro bianco. Deve la sua colorazione ad alcuni metalli additivi decoloranti, tra i quali il palladio, il rame e l’argento. Gli anelli d’oro bianco vengono anche rivestiti da uno strato di rodio, metallo della famiglia del platino, che protegge dai graffi e definisce il colore arrivando fino al bianco argentato. Considerato che per il fidanzamento si sceglie spesso un anello con diamanti, generalmente l’oro bianco è il metallo preferito per le proposte di matrimonio, perché il suo candore li aiuterà a scintillare in modo esagerato.
  • Oro giallo. Quando si parla di oro giallo nei gioielli, di solito si intendono leghe d’oro giallo costituite da oro, argento e rame. L’oro giallo è nobile e antico, è il colore dell’oro più classico, e solitamente viene scelto per la fede nuziale, più che per gli anelli di fidanzamento. 
  • Oro rosa. Detto anche oro rosso, è una lega d’oro composta da oro puro e rame. L’elevata quantità di rame è responsabile della colorazione rosa, oltre a rendere l’anello più duro. Con il passare degli anni, l’oro rosa è diventato un metallo molto alla moda e una scelta particolarmente sofisticata, soprattutto da quando molte star di Hollywood hanno iniziato ad indossare anelli di fidanzamento in oro rosa.

Quanto può costare un anello di fidanzamento?

Mettere un prezzo al simbolo del vostro amore e del vostro impegno può rivelarsi una scelta molto complicata, l’argomento è delicato e va trattato con la dovuta considerazione. Chiaramente il principio di base da ricordare in ogni momento è che l’anello di fidanzamento è fondamentalmente un simbolo, e che l’unico vero valore della vostra promessa di matrimonio è costituito dal vostro amore, dalla vostra voglia di condividere e costruire un futuro insieme.

Detto questo, il valore di riferimento migliore per stabilire il budget d’ acquisto dell’anello di fidanzamento dovrebbe essere il vostro stipendio mensile netto. Generalmente si considera l’investimento di un mezzo stipendio, e se si hanno le possibilità, la cifra può essere raddoppiata. Alla fine, si tratta di un investimento unico e super romantico che (almeno in teoria!) vi accompagnerà per il resto della vostra vita, quindi non siate troppo avari e sicuramente la vostra dolce metà ve ne sarà riconoscente! Potete trovare maggiori dettagli e consigli nel nostro articolo Quanto può costare un anello di fidanzamento?

 

Anelli Fidanzamento su Amazon.it

 

E dopo il matrimonio dove posso indossarlo?

In Italia, dopo aver indossato l’anello sul dito anulare sinistro per tutto il periodo del fidanzamento, con il matrimonio generalmente l’anello di fidanzamento si sposta sull’anulare destro, lasciando il sinistro alla fede nuziale. Nella realtà molte persone preferiscono portare anello di fidanzamento e fede nuziale sullo stesso dito, e molte aziende di gioielli hanno iniziato a produrre anelli che possano essere portati insieme, garantendo sia la comodità che una grande armonia estetica.

Chiaramente ci possono essere casi in cui entrambi gli anelli devono essere portati sull’altra mano, o addirittura non possono essere indossati, a causa della tipologia del lavoro svolto dalla persona, o peggio ancora, a causa di qualche allergia. Potete trovare maggiori dettagli sull’argomento nel nostro articolo E se fossimo allergici all’oro? Ecco come capirlo.

L’anello di fidanzamento nel resto del mondo

Ogni paese regala una versione diversa della tradizione… In paesi come Norvegia, Spagna (tranne la Catalogna), Ucraina, Polonia, Colombia, Ungheria, Grecia, Austria, Russia e Danimarca, l’anello di fidanzamento, e poi la fede nuziale, si indossano al dito anulare, ma della mano destra

Durante i matrimoni ebraici l’anello si porta sull’indice della mano destra e poi viene spostato sull’anulare della mano sinistra a fine cerimonia. Invece, in Svizzera, l’anello di fidanzamento si porta a destra, mentre le fedi del matrimonio in quella sinistra. Come dice il detto, paese che vai, usanza che trovi…

 

Anelli Fidanzamento su Amazon.it

Leggi altri articoli simili