Published On: Marzo 17, 2022By 1401 words7,1 min read

Ogni anello può avere dei dettagli particolari che lo rendono unico e oggi abbiamo voluto scoprire il significato dell’anello trilogy e di altri anelli molto speciali. Le occasioni per regalare un anello sono molteplici; lo scelgono i genitori per il compleanno della figlia o per la sua laurea, un innamorato per la sua ragazza, e, nella maggior parte dei casi, il futuro sposo per la proposta di matrimonio.

In ogni caso esistono così tante varietà di anelli e di materiali che c’è solo l’imbarazzo della scelta. Si può decidere di acquistare un anello solo per la sua brillantezza o estrosa realizzazione, seguendo semplicemente il nostro gusto estetico, oppure andare a ricercare un significato più profondo, magari legato a una vecchia tradizione che lo rende veramente un regalo inimitabile.

Ecco di seguito alcuni dettagli sfiziosi su alcuni tipi di anelli che siamo certi potranno soddisfare la vostra curiosità.

Tradizioni e significati degli anelli

Fin dall’antichità si è diffusa l’usanza di portare degli anelli, prima gli egizi e poi i romani erano soliti indossare anelli come simbolo di potere, e questa usanza è esistita fino ai giorni nostri anche se in modo meno evidente. 

La parola anello deriva dal latino anulus che significa “cerchio”, e da questa parola deriva anche la parola anulare. In molte culture il cerchio ha sempre simboleggiato unione e chiusura, addirittura la tradizione pagana prevedeva di tracciare un cerchio sul terreno attorno agli sposi come segno di portafortuna.

Nel periodo dell’Impero romano l’uomo e la donna indossavano gli anelli in mani diverse, ma generalmente sempre sull’anulare. Infatti, secondo la credenza, era su questo dito che scorreva la Vena Amoris, una piccola vena che risale lungo il braccio per arrivare dritta al cuore. Più avanti, nel medioevo, i pretendenti erano soliti regalare un anello alla donna amata, come promessa di matrimonio. Il significato era così profondo che alle donne era vietato portare un anello solo per adornare le mani. Era anche tradizione per la donna intrecciare la fede ai suoi capelli per 9 giorni come gesto di buon auspicio per il matrimonio.

Ancora oggi in Italia, come in molti altri paesi, è consuetudine che l’uomo regali l’anello di fidanzamento alla donna, che continuerà a portarlo anche dopo il matrimonio. Una volta anche l’uomo indossava l’anello di fidanzamento, con gli anni è diventato più comune che l’uomo porti solo la fede nuziale. 

Oggi viviamo chiaramente in un’epoca molto più aperta, in continua evoluzione, dove il concetto di amore nella coppia e tutte le tradizioni relative agli anelli possono essere interpretate con molta più libertà ed ognuno può scegliere di regalare un anello a chi preferisce, anche senza attendere un’ occasione particolare.

Anello trilogy

Uno dei più richiesti anelli con diamanti è sicuramente l’anello trilogy, generalmente realizzato in oro o in platino e caratterizzato da tre pietre preziose che nella maggior parte dei casi sono diamanti di taglio brillante. A seconda dei gusti della persona che dovrà indossare l’anello trilogy, si può optare per un modello con rubini, zaffiri o smeraldi.

Il significato dell’anello trilogy è molto semplice; le tre pietre rappresentano l’amore per sempre, ieri, oggi e domani, quindi il vero amore che dura in eterno. Alcuni preferiscono identificare le pietre con il significato di Padre, il Figlio e lo Spirito Santo, che benediranno l’unione degli sposi che scelgono questo anello per il loro matrimonio in chiesa.

In alcuni casi il trilogy viene regalato per la nascita di un figlio o per l’anniversario di matrimonio. Ma generalmente viene scelto come anello di fidanzamento e le tre pietre possono essere tutte uguali, oppure avere due pietre uguali e quella centrale leggermente più grande. Se vi interessa approfondire l’argomento vi consigliamo di leggere anche il nostro articolo Anello di fidanzamento: dove si mette?

Anello con sigillo

Altro anello con personalità è l’anello con sigillo, cioè un anello che riporta un motivo significativo come delle iniziali o uno stemma che può essere appunto utilizzato come un sigillo. Oggi è usato come identità o simbolo sociale, o anche come semplice accessorio di moda.

L’anello con sigillo è un anello antico di diverse migliaia di anni, pensate che esisteva già nell’antico Egitto dove portava il simbolo degli dei e della natura. In seguito, fu utilizzato dai Greci e dai Romani come simbolo di potere, mentre nel Medioevo veniva indossato per firmare documenti ufficiali premendo sulla ceralacca.

Questo tipo di anello viene tradizionalmente realizzato in oro 18k perché in origine doveva durare nel tempo ed essere tramandato per generazioni. Oggi possiamo trovare anelli con sigillo più moderni dalle forme fantasiose, persino incastonati con pietre preziose o colori non convenzionali, grazie all’uso dello smalto.

Anello filo della vita

Ecco un anello dal nome magico e romantico, nato per gioco, attorcigliando più volte un filo di metallo attorno al dito, per rappresentare la vita di ognuno di noi, le nostre emozioni, le esperienze, i nostri ricordi più belli.

anello trilogy

Filodellavita è la creazione più curiosa e particolare di Rubinia, la sua realizzazione necessita di una grande maestria artigiana che ha elaborato questo bellissimo intreccio, in argento 925 oppure oro 9kt o 18kt, arricchito da diamanti e pietre preziose che lo rendono veramente unico nel suo genere.

Ogni giro del filo è un traguardo importante, raggiunto vivendo giorno dopo giorno. Un’antica leggenda cinese racconta del filo rosso del destino che lega le anime gemelle da sempre e per sempre. Un filo sottile legato al mignolo della mano sinistra che unisce due persone nonostante la distanza. Il filo può allungarsi e aggrovigliarsi, ma due anime che sono destinate a congiungersi sapranno sempre sciogliere ogni groviglio e il loro amore durerà per sempre. 

Anello Tank

L’anello Tank ha vissuto il suo massimo splendore tra il 1935 e il 1950, durante e alla fine della Seconda guerra mondiale, quando l’oro e le pietre preziose erano molto rari e quasi scomparsi dal mercato della gioielleria. Era quindi più conveniente fondere tutto l’oro che si poteva trovare sotto forma di anello per renderlo più facile da trasportare.

Ecco così che nasce l’anello Tank, voluminoso e riconoscibile per il suo stile art déco. Le sue linee sono geometriche ed elaborate, ornate da pietre preziose che lo rendono un gioiello che non passa inosservato. Deve il suo nome ai carri armati utilizzati durante la guerra, dei quali riprende il suo aspetto molto strutturato. Di solito si consiglia di non indossarlo con altri anelli per non appesantire troppo la mano.

Curiosità: già dalla Prima guerra mondiale i più grandi designer e gioiellieri si erano ispirati ai carri armati; addirittura, la Maison Cartier, nel 1919 creò l’orologio Tank dalla forma molto particolare, che ancora oggi rimane un pezzo eccezionale indossato dalle più grandi celebrità.

Anello dell’umore

Detto anche Mood ring, ha la capacità di cambiare colore a seconda delle nostre emozioni; si può definire un anello magico che non è mai monotono grazie alla sua ampia tavolozza di colori. Ha avuto una forte popolarità negli anni ‘80 e ‘90, ma ancora oggi rimane un anello particolarmente bizzarro e ricercato.

L’anello dell’umore cambia colore grazie a un liquido contenuto nell’anello o nella pietra, grazie a cristalli sensibili alle variazioni di temperatura; quindi, è la nostra temperatura corporea che rivela le nostre emozioni e le “trasmette” all’anello. Ecco le varie tonalità con relativo significato:

  • Rosso: rabbia
  • Nero: angoscia o paura
  • Marrone: nervosismo
  • Rosa: amore
  • Arancio: stress
  • Giallo: esitazione
  • Turchese: sorpresa
  • Viola: felicità
  • Blu: calma e serenità

Anello della purezza

L’anello della purezza viene anche definito anello della castità o della verginità, e si è diffuso negli Stati Uniti negli anni ‘90. L’anello rappresenta l’impegno della persona che lo indossa a mantenere la sua verginità fino al matrimonio, e generalmente sono le ragazze che lo indossano più frequentemente. Le organizzazioni cristiane evangeliche come Silver Ring Thing hanno esortato i giovani a preservare la loro verginità fino al matrimonio, proponendo loro di indossare un anello della purezza per dimostrare il loro impegno. Fondamentalmente il loro obiettivo era combattere le gravidanze indesiderate e le malattie sessualmente trasmissibili, e molte celebrità amate dai giovani come Selena Gomez, Miley Cyrus e i Jonas Brothers si fecero testimoni di questa filosofia.

Nella realtà dei fatti, uno studio del 2005 della Columbia University ha rilevato che il 90% delle persone che indossava l’anello della purezza probabilmente non aveva compreso a pieno il suo significato, visto che ha infranto la promessa prima del matrimonio…

Leggi altri articoli simili